Il prezzo-valore

LA NORMATIVA PREZZO-VALORE

Con l'entrata in vigore della L. 266/2005 per le cessioni che rientrano nel presupposto applicativo del comma 497 la base imponibile per l’applicazione dell’imposta di registro non è più costituita, ai sensi dell'art. 43 del T.U., dal valore venale dell'immobile, bensì «indipendentemente dal corrispettivo pattuito indicato nell'atto» dal c.d. valore catastale.

Le parti hanno comunque l'obbligo di indicare nell'atto il corrispettivo pattuito, con specifica sanzione (dal 50 al 100 per cento della maggior imposta dovuta in base al corrispettivo effettivo) in caso di occultazione, anche parziale, del corrispettivo medesimo.

Twitter Facebook