NEWS
2018
RICERCA DI PERSONALE - Operatori contact center
02/03/2018

Le persone interessate possono inviare la propria candidatura all'indirizzo cesil@cesilmilano.it, specificando nell'oggetto il riferimento indicato.

OPERATORI CONTACT CENTER - URGENTE

Per conto Contact Center con sede in Milano, selezioniamo 50 Operatori di Call Center, i quali presteranno la loro assistenza nei settori bancario, viaggi, telecomunicazioni, energia. A seconda della commessa, sono richiesti qualifica, diploma, laurea, una buona conoscenza della lingua inglese; è imprescindibile possedere buona dimestichezza con il pc.

Un corso di formazione sarà propedeutico al successivo inserimento lavorativo.

Assunzione con contratto di somministrazione.

RIF. operatori call center

SOLIDARIETA’ CON I PAESI TERREMOTATI - Da Cinisello ad Amandola un centro di telemedicina 
06/03/2018

Sarà  inaugurato il prossimo sabato 10 marzo il centro di telemedicina donato dall’associazione di volontariato Anteas Servizi di Cinisello, promossa dal sindacato dei Pensionati Cisl, ad Amandola (Fm), uno dei comuni disastrati dal terremoto del 24 agosto 2016 in centro Italia. 

Il sistema, installato presso la Rsa di Amandola dalla società Telemedware srl di Ferrara, è stato totalmente donato al Comune dall'associazione attiva nella città alle porte di Milano, per sopperire alla mancanza dell'ospedale distrutto dal terremoto. Un'iniziativa di grande importanza per la popolazione locale che, per alcuni tipi di  visite mediche ed esami diagnostici, non dovrà più recarsi in ospedali lontani da Amandola.

L'inaugurazione, in presenza delle autorità locali di Amandola e dei rappresentanti dell'associazione, si terrà nella mattinata di sabato 10 marzo. 

“Abbiamo voluto compiere un gesto di solidarietà concreto, com'è nella nostra tradizione di associazione di volontario al servizio degli anziani e delle famiglie – sottolinea  Domenico Sanzone, vicepresidente Anteas Cinisello -. Ci siamo impegnati a fornire questo sistema alla popolazione di Amandola, curandone in prima persona e con i soli nostri mezzi finanziari l'acquisto e l'installazione. Ci ha sicuramente aiutato la consulenza di un'oncologa dell'ospedale di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano”. 

UFFICI VERTENZE CISL - In Lombardia aumentate del 10% le richieste di regolarizzzazione dei contratti
13/03/2018

Diminuiscono del 10% i licenziamenti per riorganizzazione ed anche le pratiche di procedure concorsuali, legate ai fallimenti delle aziende. Ma aumentano le richieste di regolarizzazione dei contratti (+10%), a seguito della crescente precarietà dei rapporti di lavoro. E’ un quadro in chiaroscuro quello che emerge dal bilancio dell’attività svolta dagli Uffici vertenze della Cisl in Lombardia nel 2017. 

Complessivamente, l’anno scorso si sono rivolti agli uffici legali della Cisl 43.383 lavoratori. Di questi, ben 33.000 per pratiche di dimissioni on line. I lavoratori seguiti per vertenze sono stati 6.760, mentre 3.623 sono state le pratiche legate a fallimenti di aziende e relativo recupero crediti (in calo del 5%).  

Le richieste di assistenza per regolarizzare il contratto sono aumentate del 10% rispetto agli anni precedenti. In crescita del 15% anche le conciliazioni in sede sindacale per risoluzione del rapporto di lavoro (900 pratiche in totale). Un migliaio sono state invece le pratiche di opposizione al licenziamento (100 in meno rispetto al 2016). 

Il ricorso al giudice continua un segnare un trend negativo (-10%) anche per gli aumentati costi delle spese di giustizia, che oggi variano dagli 80 ai 250 euro, solo di marca da bollo.  
“Dal nostro osservatorio, aumentano le richieste di assistenza per verificare e quindi regolarizzare il contratto, essendo i rapporti di lavoro sempre più precari e “atipici” - afferma Gualtiero Biondo, responsabile Uffici vertenze Cisl Lombardia -. In molti casi, purtroppo, noi stessi ci scontriamo con la difficoltà a dare risposte concrete, a causa della mancanza di una normativa chiara”. “Pensiamo al caso dei fattorini di Foodora, Deliveroo – aggiunge - o  ai collaboratori di nuove attività e nuovi settori merceologicici. Nei pubblici esercizi, poi, sono  sempre più i lavoratori con contratti non corrispondenti all'effettiva prestazione”. 

Proprio per dare uno strumento concreto ai lavoratori vittime di irregolarità contrattuali, la Cisl Lombardia ha lanciato nei mesi scorsi l’App Strajob, uno strumento agile, semplice e soprattutto veloce, per dimostrare la propria presenza sul lavoro e tutelare la propria retribuzione. Una volta scaricata da Google play e installata sul telefonino, Strajob Cisl Lombardia permette al lavoratore di registrare la durata della propria presenza sul luogo di lavoro, l'orario di inizio e fine.  “I dati sono di proprietà del lavoratore - spiega Biondo - che può decidere di portarli agli Uffici vertenze Cisl, che li utilizzeranno per costruire la rivendicazione salariale”. 

MEDICINA DI GENERE, A CHE PUNTO SIAMO IN LOMBARDIA? - Mercoledì 21 marzo, dalle ore 9, Centro Culturale di Milano
19/03/2018

La differenza di genere influisce profondamente su prevenzione, diagnosi e cura delle malattie. E' ormai dimostrato da diversi studi e ricerche che l'essere uomo o donna condiziona tanto l'insorgenza e il decorso delle malattie, quanto l'aspetto diagnostico e la cura. La medicina di genere è quindi un approccio imprescindibile per lo sviluppo e l'organizzazione di un sistema sanitario che si vuole più equo, efficace ed efficiente.  A che punto siamo in Lombardia? Esperti, rappresentanti dei lavoratori e delle istituzioni ne ragionano insieme nel corso del seminario “Medicina di genere: nuove prospettive per la salute”, organizzato dai Coordinamenti Donne della Fnp, Cisl Medici e Cisl Lombardia, mercoledì 21 marzo dalle 9 presso il Centro Culturale di Milano.   

Di seguito il programma 

ore 9.15 Introduzione - Marco Maurizio Colombo, segretario generale Fnp Cisl Lombardia
9.30 L’equità inizia dalla salute: medicina di genere ieri e oggi - Antonia Carlino, ginecologa
Coordinatrice Donne Cisl Medici Lombardia
10.00 Aspetti Economici della medicina di genere - Francesco Saverio Mennini, professore di Economia Sanitaria, EEHTA CEIS Facoltà di Economia Università Tor Vergata
10.30 Geni, genere, farmaci e appropiatezza - Paola Matarrese, ricercatrice Centro di riferimento
Medicina di Genere Iss
11.00 Fattori psicosociali e salute di genere - Fulvia Signani, psicologa azienda Usl Ferrara. Incaricata Psicologia di Genere UniFe

11.30 Tavola rotonda Pari opportunità e politiche della salute nel territorio
Intervengono:
Carolina Pellegrini, Consigliera regionale di parità
Cinzia Frascheri, Responsabile Dipartimento Salute e sicurezza Cisl nazionale
Danilo Mazzacane, segretario generale Cisl Medici Lombardia
Barbara Garavaglia, direttore U.O. Neurogenetica Molecolare Istituto Neurologico C. Besta di Milano

12.30 Conclusioni - Pierluigi Rancati, segretario regionale Cisl Lombardia
 

BANCHE, FIRST CISL - Merlini, rinnovato il patto unitario confederale, nell’interesse di tutto il Paese
27/03/2018

“Nei giorni scorsi First Cisl, Fisac Cgil e Uilca hanno rinnovato, davanti ai segretari generali delle tre confederazioni, Cgil, Cisl e Uil, un patto unitario di azione e di intenti. Nulla di nuovo – dichiara Pier Paolo Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia – però la conferma dell’unità delle tre organizzazioni di categoria è particolarmente importante in un momento storico, come quello attuale, ricco di sfide ma anche di molte incognite. Mondo assicurativo e sistema del credito sono oggetto di profondi e radicali mutamenti sia nell’organizzazione del lavoro che nelle professionalità presenti. Cgil, Cisl e Uil con questo patto confermano la loro volontà di essere responsabilmente traino del cambiamento e custodi delle tutele e dei diritti conquistati in questi anni. Un patto che si inserisce nello spirito dell’accordo firmato dalle stesse con Confindustria, all’inizio di marzo. Per First Cisl è l’occasione per ritrovare unità in tutto il panorama sindacale di settore, con un impegno che non vuole escludere nessuno e che, anzi, vuole essere inclusivo, su precisi principi e valori. Da alcuni mesi chiediamo infatti una riforma del sistema bancario nazionale – conclude Merlini – e la conferma di intenti tra le organizzazioni confederali va proprio in questa direzione; si vuol cioè costruire un fronte sindacale unito e determinato affinché il voluto rinnovamento non ricada sui lavoratori o sulla clientela, ma si realizzi nell’interesse di tutti e di tutto il Paese”.

Comunicazione First Cisl Lombardia

RICERCA DI PERSONALE - Contabili con conoscenza del gestionale TeamSystem Gamma
30/03/2018

Si segnala una ricerca di personale che ha carattere di urgenza. Le persone interessate possono inviare la propria candidatura all'indirizzo cesil@cesilmilano.it, specificando nell'oggetto il riferimento indicato.

CONTABILE con conoscenza TeamSystem Gamma

Per conto Consorzio con sede in Milano, zona Forlanini, seleziono due Contabili con esperienza. E' imprescindibile la conoscenza del gestionale TeamSystem Gamma ed è gradito il domicilio in zona. Si offre assunzione a tempo determinato, per picco di lavoro. Primo contratto di 1 mese, a cui seguiranno proroghe.

RIF. Contabile TeamSystem

RISCOSSIONE - Dopo 8 anni firmato il contratto nazionale
30/03/2018

Nella serata del 28 marzo è stato firmato, dopo otto anni, il contratto della Riscossione; resta comunque ancora da risolvere il nodo del Fondo pensione.

“Quanto meno è finita la farsa del considerarli di volta in volta dipendenti pubblici o privati a seconda di quel che è utile a bloccare i loro stipendi, ma giustizia non è fatta per gli 8.000 lavoratori dell’ex Equitalia, ingiuriati dalla politica nel nome della contesa elettorale e lasciati per otto anni senza adeguamenti salariali”: questo il commento del segretario generale di First Cisl, Giulio Romani, alla firma del contratto nazionale dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione. E’ quanto si legge nell’articolo pubblicato sul sito nazionale First Cisl in merito all’accordo sottoscritto.

“La firma del contratto nazionale – afferma Emma Marra, responsabile di First Cisl nell’Agenzia delle Entrate-Riscossione – ha consentito di dare finalmente una ripresa alla dinamica salariale dei lavoratori del settore, prevedendo incrementi economici in linea con quelli della pubblica amministrazione. La contemporanea firma del contratto aziendale permette di introdurre criteri per la definizione del premio di produttività più coerenti con la missione di ente pubblico e di aggiornare il valore del ticket pasto, che era fermo a valori superati dal costo della vita”.

“Il lavoro profuso per giungere alla firma del contratto – commenta Pier Paolo Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia – ha portato finalmente i suoi frutti. Il protocollo siglato ieri rimette in linea con il mercato del lavoro tutti i colleghi che operano nell’ambito della Riscossione adeguando al costo reale della vita alcune voci rimaste ferme ormai da anni. Adesso è necessario concentrare gli sforzi sulla riforma del Fondo pensione e, come First Cisl Lombardia, siamo pronti a offrire il nostro contributo”.
 

Comunicazione First Cisl Lombardia

2018
2017
2016
2015
2014
2013
2012